Corso sicurezza lavoratori – Accordo Stato – Regioni del 21/12/2011

Descrizione

Gli artt. 36 e 37 del D.lgs. 81/08 e s.m.i. prevedono che il Datore di Lavoro provveda all’informazione e formazione di tutti i lavoratori secondo i contenuti e la durata previsti dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011. Il corso è rivolto a tutti i lavoratori di tutti i settori. In particolare, l’Accordo Stato Regioni prevede che la formazione sulla sicurezza dei lavoratori abbia durata variabile in funzione del settore di appartenenza dell’azienda e sia composta da un Modulo di carattere “generale” per tutti i settori della durata di 4 ore e di un Modulo di carattere “specifico” la cui durata varia in funzione del settore di appartenenza dell’azienda ( Rischio Basso – 4 ore; Rischio Medio – 8 ore; Rischio Alto – 12 ore), secondo la classificazione basata sui codici ATECO 2007 prevista dall’All. II dell’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011. L’attestato finale, valido su tutto il territorio nazionale, è spendibile nel mondo del lavoro e può costituire titolo per l’ammissione e/o selezione in concorsi pubblici.
La formazione sulla sicurezza per lavoratori (parte specifica) prevista dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/11 dovrà essere ulteriormente integrata qualora il lavoratore utilizzi attrezzature di lavoro particolari, nonché qualora il lavoratore svolga anche particolari funzioni in materia di sicurezza (ad esempio la funzione di preposto).

Destinatari: Tutti i lavoratori di tutti i macrosettori ATECO.

Obiettivi

Obiettivo del corso è quello di fornire gli elementi formativi di carattere generale a tutti i lavoratori, con particolare riguardo agli aspetti relativi ai concetti di rischio e organizzazione della prevenzione in azienda, in conformità alle richieste degli artt. 36 e 37 del D. Lgs. 81/08 e s.m.i. e dell’Accordo Stato Regioni sulla Sicurezza dei Lavoratori sancito il 21/12/2011. La formazione vuole inoltre sviluppare capacità analitiche (individuazione dei rischi), comportamentali (percezione del rischio) e fornire conoscenze sui concetti di danno, rischio, prevenzione, normativa e organi di vigilanza in materia di sicurezza e salute sul lavoro.

Contenuti

Il percorso formativo, i cui contenuti minimi sono conformi all’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011, è articolato in due moduli, uno generale ed uno specifico associato ai tre differenti livelli di rischio:

Parte Generale
Parte Specifica

Il corso si conclude con la verifica finale.

Durata: 8 ore (Rischio Basso) – 8 ore; 12 ore (Rischio Medio) – 16 ore (Rischio Alto).

Metodologia didattica: Lezioni frontali, esercitazioni teoriche e pratiche, dimostrazioni.

Docenti: Docenti di fascia A in possesso delle qualifiche previste dal D.I. 6/03/2013, con esperienza quinquennale in materie giuridiche e in salute e sicurezza sul lavoro e professionisti del settore.

Il contesto normativo, il D. Lgs. 81/08 e s.m.i.
Concetti di rischio, danno, prevenzione e protezione
Organizzazione del sistema aziendale della prevenzione e protezione
Diritti, doveri e sanzioni per i vari soggetti aziendali
La valutazione dei rischi
Organi di vigilanza, controllo e assistenza

Rischi infortuni: Rischi meccanici generali; Rischi elettrici; Attrezzature; Microclima e Illuminazione
Rischio chimico
Organizzazione del lavoro e ambienti di lavoro
Stress lavoro correlato
Rischi connessi all’uso dei videoterminali
Segnaletica di sicurezza
Procedure di esodo e di emergenza in caso di incendio
Procedure organizzative per il primo soccorso
Incidenti e infortuni mancati
Rischi fisici: rumore, vibrazioni meccaniche, radiazioni ottiche artificiali (ROA), campi elettromagnetici (CEM)
Movimentazione manuale dei carichi
Movimentazione merci (apparecchi di sollevamento e mezzi di trasporto)
Rischio biologico e misure di sicurezza
Rischi chimici ed etichettatura dei prodotti utilizzati per le manutenzioni e per le costruzioni
Nebbie, oli, fumi, vapori e polveri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.